Da tempo la Russia è una meta cruciale per le esportazioni italiane, ottavo mercato di sbocco in media con posizioni ancora migliori per settori chiave del made in Italy come macchinari, abbigliamento, mobili e calzature. Svalutazione del Rublo e crisi Ucraina stanno però creando condizioni diverse, frenando il mercato interno da un lato (e riducendo anche le importazioni dall'Italia) e allontanando gli investitori istituzionali dall'altro, con un deflusso di capitali che nel primo trimestre 2014 ha superato i 50 miliardi di dollari. Quali le opportunità per le aziende italiane che vogliono esportare in Russia? E quali i rischi da contenere? Nella puntata odierna di Mondo e mercati, condotta da Luca Orlando, ne discutono Claudio Marenzi, presidente di Sistema Moda Italia, Maurizio Forte, direttore dell'Ice di Mosca e Antonella Scott, della redazione esteri del Sole 24 Ore.