Con 27 miliardi di euro di merci italiane acquistate nel 2013 gli Stati Uniti rappresentano il primo mercato di sbocco extra-Ue per il made in Italy, il terzo "cliente" in assoluto per il nostro paese. Washington assorbe il 6,9% del nostro export e garantisce alla bilancia commerciale italiana un saldo attivo di oltre 15 miliardi. Macchinari, auto, alimentari e abbigliamento sono i settori più gettonati, con prospettive di crescita anche nel 2014. Quali azioni adottare per avere successo oltreatlantico? Come si devono muovere le imprese che decidono di puntare sugli Usa per sviluppare il proprio business? A queste domande rispondono nella puntata odierna di Mondo e Mercati Giancarlo Losma, Presidente di Federmacchine, Pier Paolo Celeste, direttore Ice di New York e Gabriele Meoni, vicecaporedattore della redazione esteri del Sole 24 Ore.