Lancio con scintille (e tuoni) per l'Huracan in Giappone. Il nuovo modello di punta della Lamborghini che sostituisce la Gallardo e' stato presentato all'AiiA Theater di Shibuya, a Tokyo, dal numero uno della società emiliana del gruppo Aud/Vwi, Stephan Winkelmann. Sorpresa nella sorpresa, è arrivato un ospite di eccezione: Tomoyasu Hotei, il chitarrista "rock star" ben conosciuto nel mondo per i suoi brani delle colonne sonore dei film "Kill Bill" e "Mission Impossible".Per l'Huracan, presentata in anteprima al Salone di Ginevra, il portafoglio ordini è già arrivato a "ben piu' di 2mila unità a livello globale", afferma il presidente e Ceo, secondo cui nel 2015 dovrebbe battere il record di vendite per un singolo modello che fu della Gallardo nel 2008, con un obiettivo di vendite di oltre 2mila unità. Il general manager per l'Asia-Pacifico, Andrea Baldi, sottolinea che questa regione conta ormai per un terzo delle vendite totali e presenta opportunità di espansione non solo nei suoi due principali mercati (Cina e Giappone), ma anche in nuovi Paesi emergenti. Nonostante il gap temporale creato dall'uscita di produzione della Gallardo, in Giappone le vendite, dopo il forte incremento dell'anno scorso, continuano a essere soddisfacenti. E naturalmente aumenteranno ancora, dice il responsabile per i mercato nipponico Eginardo Bertoli, con l'"uragano", che per i clienti nipponici ha una lista di attesa di un anno.