Nonostante le precisazioni di alcuni membri della Bce i mercati finanziari danno credito alla possibilità che la Banca Centrale Europea possa operare il cosiddetto Quantitative easing all'europea, comprando sul mercato i titoli di Stato dell'Eurozona. Uno scenario che ha dato linfa alle Borse azionarie e ai prezzi dei titoli di Stato italiani, in particolare. Facendo crollare le cedole dei BTp che, com'è noto, si muovono in direzione inversa rispetto ai prezzi. Una situazione che cambia radicalmente la ricerca di rendimento per gli investitori internazionali. Marco lo Conte ne parla con Corrado Latini, private banker e consulente finanziario per capire come scegliere il rischio/rendimento più appropriato ed evitare quello troppo volatile.