Le aziende del meccanotessile italiano esportano in tutto il mondo prodotti per due miliardi di euro, in un mercato che ormai si è pesantemente spostato verso Cina, India e Turchia. La nostra manifattura, pur ridimensionata dalla crisi, in questo comparto riesce a restare competitiva puntando in particolare sui prodotti ad alta tecnologia. Per sviluppare un telaio ormai occorrono soprattutto ingegneri e meccatronici, anche se la fase della lavorazione meccanica continua ad essere cruciale per la qualità complessiva del prodotto, la cui progettazione può richiedere anche 18 mesi. Un percorso complesso, che porta infine alla nascita di questo prodotto, capace di realizzare anche 580 battute al minuto. Come nasce un telaio? Entriamo In Fabbrica.