Vivere in una casa-museo Ferrari. Potrebbe essere il sogno di molti appassionati del Cavallino Rampante. Un collezionista giapponese ha trasformato questo sogno in realtà. Si chiama Kenji Yamada e vive a Takasaki, una citta a circa 120 chilometri a nordovest di Tokyo. Oltre quarant'anni fa, andò in scena a Takasaki un evento Ferrari e per Yamada fu un colpo di fulmine. Divenne ferrarista doc. Con il tempo, decise di mettere al servizio della causa Ferrari le sue spiccate capacità di artigiano modellista del legno. Dopo essere andato in pensione, la sua passione per Maranello è diventata esclusiva e ora vive in una casa letteralmente trasformata in un museo Ferrari da lui ideato e realizzato. Ci sono oltre 500 cimeli. Di pregio, in particolare, 21 modellini di ampie dimensioni, realizzati tutti in legno nei minimi dettagli: occorrono 5-6 mesi per realizzarli, visto che si parte da zero, senza kit, e i componenti sono diverse centinaia.