L'azienda di Bolzano è sbarcata nei grandi magazzini giapponesi con i suoi angioletti e altri prodotti di regalistica, ma ha un problema in Cina. Vorrebbe spostare parte della produzione che realizza non distante da Pechino verso Vietnam e Thailandia, ma le autorità cinesi fanno resistenza: il rischio è perdere l'investimento. Con l'aiuto delle autorità italiane, sta cercando una mediazione. La morale è che, in certi casi, investire è facile, ma disinvestire è molto più complicato di quanto si pensi.