Solo in Giappone Corea esiste da millenni la tradizione delle Ama, le donne che si tuffano in apnea per raccogliere crostacei e frutti di mare sui fondali. Il loro futuro è incerto: nel Sol Levante ne sono rimaste circa duemila, con una età media di 62-63 anni, che in parte si dedicano al turismo. Ci sono giovani leve, come Shizuka Nakagawa, 22 anni, figlia e nipote di Ama, scelta come testimonial dalla provincia di Mie in un poster che la ritrae come la ragazza con l'orecchino di perla di Vermeer. Ma se non cambiano le regole, quando si sposerà non potrà più essere Ama. A meno che la famiglia del marito abbia anch'essa la licenza. Sono regolamenti assurdi che è urgente cambiare.