Cosa c'entrano telefonini e tablet con Takeshi Nishimura, leggenda vivente dell'arte di realizzare disegni per kimono nello stile tradizionale Kyo-yuzen? C'entrano, in quanto il maestro di Kyoto intende promuovere la sua arte in direzioni che ne consentano la sopravvivenza e la trasmissione a nuove generazioni. Il mercato per i kimono tradizionali è crollato di oltre 95% rispetto ai picchi degli anni '70: Nishimura ha trovato una domanda per i disegni delle sue incisioni nelle custodie per iPad e telefonini. Così spiega di essere passato dalle incisioni su carta a quelle su altri materiali come il cuoio. I suoi sforzi di diversificazione stanno avendo successo: i nuovi prodotti sono diventati un cult ai grandi magazzini Isetan Mitsukoshi di Tokyo. Le sue incisioni sono realizzate su articoli di designer anche internazionali e comprendono soluzioni originali con funzioni multiple, come portabiglietti da visita e porta-telefonino. Prodotti in pelle pregiata e con disegni unici, insomma, hanno dato vita a un mercato di nicchia per chi non lesina sul prezzo. E Nishimura è contento che la sua arte possa essere apprezzata direttamente dai consumatori, mentre con i kimono in fondo era un subcontractor senza quasi contatti con i clienti. Spesso il suo design ha temi molto giapponesi, ma quello che entusiasma i consumatori è che la custodia di iPad e telefonini può brillare ed evidenziare il disegno attraverso la luce dello schermo, se resta acceso.