Dalle Dolomiti alle Ande. Un gruppo dei più celebrati chef internazionali si è riunito nel cuore dell'Alta Badia, a San Cassiano per dare avvio a un nuovo progetto dell'alta cucina: Cook the Mountain. Ognuno di loro già lo pratica ai fornelli del proprio ristorante, con una ricerca maniacale dei prodotti di qualità del territorio, un rapporto diretto con contadini e allevatori, il rispetto delle stagioni. Chiamati da Norbert Niederkofler, che al St Hubertus cucina solo materie prime di montagna e pesci d'acqua dolce, hanno dato il via, nella maniera più informale, a quello che potrebbe essere uno dei movimenti più interessanti nel futuro dell'alta gastronomia.