La nuova legge promossa dal premier Shinzo Abe per rafforzare la tutela dei segreti di Stato viene considerata da molti lesiva del diritto dei cittadini a essere informati sulla cosa pubblica. Protestano i giornalisti stranieri a Tokyo e gli scrittori del Pen International, oltre che numerosi politici di vari schieramenti. Ma Abe ha i numeri alla Dieta per farla passare.