Un team di 19 ispettori dell'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica ha concluso una missione di 10 giorni in Giappone, recandosi alla centrale di Fukushima Daiichi. Il capo del team, Juan Carlos Lentijo, loda i progressi degli ultimi mesi e l'atteggiamento più "pro-attivo" sia del governo giapponese sia della Tepco; rileva che restano problemi seri a lungo termine ma dice che non esistono questioni di contaminazione alimentare grazie al monitoraggio scrupoloso messo in atto dalle autorità.