Era l'estate del 1764 e a Venezia arrivavano da Reims 40 bottiglie di Ruinart, la più antica maison di champagne. Erano destinate al conte Giacomo Durazzo, aristocratico veneziano, diplomatico e collezionista d'arte. La maison francese a 250 anni di distanza ha voluto ricreare l'atmosfera di quella spedizione, la prima in Italia, con una cena a palazzo. Immaginando come fosse stato il primo invito del conte agli amici per degustare le bollicine d'oro arrivate dalla Francia.